Responsive image
Hisao Kimura, Scott Berry

Una spia giapponese in Tibet

I miei dieci anni sotto copertura

Traduzione dall'inglese di Giulia Masperi

In-Asia/Tibet
2022

ISBN: 9788869681219
€ 10,99
Acquista da Acquista da Acquista da
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Durante la Seconda guerra mondiale il diciassettenne Hisao Kimura parte volontario per la Mongolia Interna, allora sotto il dominio giapponese, spinto più dal senso di avventura che dall’ideologia imperialista. Lì si appassiona allo stile di vita dei nomadi mongoli e ne apprende alla perfezione la lingua e le usanze.
Nel 1943 ottiene dall’intelligence nipponica l’incarico di infiltrarsi negli oscuri territori dell’Asia Centrale battuti dai banditi e pattugliati dalle armate della Mongolia Esterna, delle regioni musulmane e del Kuomintang. Sotto le mentite spoglie di monaco mongolo e con due soli compagni, Kimura inizia la sua straordinaria impresa attraverso le steppe, i passi himalayani e i luoghi più sacri del buddhismo tibetano.
Al termine del conflitto, ritrovandosi a essere una spia senza patria, si rifugia in India, dove i servizi segreti britannici, continuando a crederlo un mongolo, lo incaricano di una nuova missione nei confini orientali del Tibet minacciati dai cinesi.
Una lettura avvincente che riecheggia le atmosfere del Grande Gioco e che offre il punto di vista inedito di un giapponese su popoli, personaggi e dinamiche che hanno segnato il quadro geo­politico di una delle parti più remote dell’Asia.

Autori

Hisao Kimura

Nasce nel 1922 a Sasebo, prefettura di Nagasaki, in Giappone. Nel 1940 parte per la Mongolia Interna come volontario per un progetto del Consiglio per lo Sviluppo dell’Asia. Dopo le sue missioni attraverso Mongolia Interna, Tibet e India, dapprima come agente segreto dell’intelligence nipponica poi di quella britannica, nel 1950 torna in Giappone, dove lavora per il governo americano monitorando quotidianamente le trasmissioni in mongolo di Radio Mosca, Radio Ulan Bator, Radio Pechino. Successivamente all’Asia University di Tōkyō diventa professore specialista dell’Asia Centrale. È un attivo sostenitore della causa tibetana dopo l’invasione cinese. Nel 1989 si ammala gravemente durante un viaggio nello Xinjiang e muore poco dopo il rientro in patria.

Scott Berry

Scrittore americano che ha vissuto per anni in Giappone. Nel 1988 incontra Hisao Kimura e decide di aiutarlo a dare forma al racconto dei suoi anni trascorsi in Mongolia e Tibet. Tra i libri di Scott Berry ricordiamo A Stranger in Tibet, la biografia del monaco zen Ekai Kawaguchi, il primo giapponese a entrare in Tibet.

Recensioni
Marco Del Corona, «La Lettura», 01/05/2022

Lhasa 1948 come Tokyo 1867