Responsive image
Marco Dotti

Il calcolo dei dadi

Azzardo e vita quotidiana

Prefazione di Eino Pelinen

agli-estremi dell'Occidente
2013, pp. 112, 12,5X20,5cm

ISBN: 9788897332435
€ 12,00 -25% € 9,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 9,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Le forme del gioco, del caso e dell'azzardo sono così varie che risulta difficile pensare, in un mondo iperconnesso, che in qualche modo non influenzino i nostri comportamenti, le nostre parole, i nostri pensieri.
All the world's a game, il mondo intero è un gioco, ha titolato l'«Economist». E gli strateghi del marketing hanno coniato il termine Gamification per indicare la trasofrmazione dle consumo, del lavoro, del tempo libero, della politica e perfino della frustrazione in "gioco", in un simulacro del vissuto che paradossalmente afferma l'"assenza del caso".
Il libro riconduce la decaduta idea di gioco all'originale dimensione di azzardo in tutte le sue accezioni, rileggendo alcuni snodi capitali di questo orizzonte storico-concettuale. Un percorso tra sacro e profano che dalla vicenda dei soldati che si giocano ai dadi la tunica di Cristo giunge al coup de des di Mallarmé, alla scommessa di Pascal, alla roulette russa – passando per Huizinga, Baudelaire, Bataille, Duchamp, Cartarescu, Altman – e mostra come l'essenza dell'homo ludens risieda nell'abbandono di ogni calcolo interessato e nella totale messa in gioco di se stesso.

Autore

Marco Dotti

Docente di Professioni dell'editoria all'Università di Pavia. Ha pubblicato saggi su Antonin Artaud, Jean Cocteau, Léon-Paul Fargue, Jean Genet e Pierre Guyotat, oltre al libro Luce nera. Strindberg, Paulhan, Artaud e l'esperienza della materia (2006). Si è specializzato in temi di etica pubblica legati alle nuove professioni e alle nuove tecnologie. Fa parte della redazione del mensile Vita, dove coordina un gruppo di lavoro sul fenomeno dell'azzardo di massa e sul suo impatto sulla società italiana. Tra i fondatori, nel 2011, del Movimento No Slot, ha dedicato all'azzardo, muovendosi tra antropologia culturale ed etica sociale, inchieste e reportage. Tra i suoi libri: Il calcolo dei dadi. Azzardo e vita quotidiana (2013), Slot City (2013), Ludocrazia. Un lessico dell'azzardo di massa (2016). Per O barra O edizioni è direttore della collana "gli Antecedenti".

Recensioni
Il Manifesto, 19/04/2014

L'azzardo ha un padrone

Nino Dolfo, Corriere della sera di Brescia, 03/04/2014

Chi (si) perde senza regole del gioco

Andrea Cortellessa, Alfabeta2, 28/05/2013

Ludopatia

Marco Filoni, La Repubblica, 27/05/2013

La vita in gioco tra dadi e carte

Thomas Bendinelli, Il corriere della sera, 18/04/2013

«Il calcolo dei dadi», essenza dell'homo ludens

Guido Vitiello, Il Foglio, 13/04/2013

Indiscrezioni sul Libro del Futuro

Alessandro Zaccuri, Avvenire, 07/03/2013

Gioco: se la vera posta è la vita