Responsive image
André Scala

I silenzi di Federer

Traduzione dal francese di Alessandro Giarda

agli-estremi dell'Occidente
2012, pp. 80, 12,5x20,5cm

ISBN: 9788897332374
€ 12,50 -20% € 10,00
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 10,00
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Roger Federer, tennista dal palmarès unico, riunisce tutte le caratteristiche della celebrità sportiva globale alla pari di Mohammed Ali, Maradona o Michael Jordan. Il suo modo di giocare, il suo atteggiamento in campo e fuori conducono il tennis in un'altra direzione rispetto a quella tracciata dagli imperativi tecnici, economici e mediatici.
Federer indica una via di fuga, rende evidente un fatto generale: tanto più lo sport è mostrato, sovraesposto sui media, tanto meno è celebrato.
La figura di questo atleta moderno eppure fuori dal tempo nella sua classicità, non può essere rappresentata attraverso abusati codici linguistici. Il suo gesto fluido, leggero ed elegante ambisce a una dimensione di luce e silenzio, a uno spazio dove solo il gioco ha diritto di parola.
Questo libro è dedicato all'ammirabile presenza poetica di un grande campione e più in generale all'essenza stessa del tennis che, come afferma David Foster Wallace, è lo sport che più di ogni altro rivela "la vera bellezza metafisica".

Autore

André Scala

Filosofo francese, è stato docente presso le università di Valenciennes e Lille III. Attualmente insegna al Lycée des Iscles a Manosque. È considerato uno dei maggiori studiosi di Spinoza, Berkeley e Pieter de Hooch, sui quali ha pubblicato numerosi saggi. È stato co-sceneggiatore del film Les Derniers Jours d'Emmanuel Kant (Gli ultimi giorni di Immanuel Kant) di Philippe Colin (1992).

Recensioni
Pier Paolo Zampieri, Ubitennis, 21/10/2016

I silenzi di Federer

Massimo Grilli, Il Corriere dello Sport Stadio, 16/11/2012

I gesti bianchi di Federer

Moreno Scorpioni, Matchpoint, 04/11/2012

La rivoluzione silenziosa di Federer

Alessandro Mastroluca, Ubitennis, 18/10/2012

Dove ci portano i silenzi di Federer?

Marco Ostoni, La Lettura - Il Corriere della sera, 15/10/2012

Nostalgia del candore (tennistico)

Sportweek - La Gazzetta dello Sport, 29/09/2012

Recensione

Annalisa Celeghin, Il Mattino di Padova, 24/09/2012

"I silenzi di Federer", eroe del nostro tempo

Antonio Gnoli, Il Venerdì di Repubblica, 21/09/2012

C'è chi dice che il tennis è una vera filosofia e Federer il suo Kant

Stefano Gallerani, Alias-Il manifesto, 10/09/2012

Lui sospende lo spettacolo