Responsive image
Gilles Lipovetsky, Jean Serroy

La cultura-mondo

Risposta a una società disorientata

Traduzione dal francese di Luisa Cortese

agli-estremi dell'Occidente
2010, pp. 208, 12,5X20,5cm

ISBN: 9788887510669
€ 22,00 -20% € 17,60
Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello € 17,60
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Altre edizioni
Sinossi

L'era postmoderna sta cambiando profondamente il senso, la funzione e il mercato della cultura. Da sempre intesa come il complesso delle opere e delle conoscenze che orientano e nutrono l'esperienza umana, la cultura diviene oggi bagaglio del tecnocapitalismo planetario, del consumismo totale, dei media e delle banche dati.
“La cultura è ovunque e il suo centro da nessuna parte”: è divenuta cultura-mondo, settore economico autonomo e costantemente in crescita, appartenente a tutti i campi dell'attività umana e non più trascurabile dal commercio e dall'industria.
L'analisi filosofico-sociologica degli autori osserva lo scenario contemporaneo per trovare risposte: la trasformazione culturale in atto pone nuovi interrogativi al mondo dell'istruzione, all'editoria, alle culture nazionali, può destabilizzare le istituzioni, i legami sociali, le regole della collettività, ma apre possibilità insospettate e margini inediti di libertà.

Autori

Gilles Lipovetsky

Filosofo, scrittore e sociologo francese, è professore all'Università di Grenoble. Ha ricevuto due dottorati ad honorem dall'Università di Sherbrooke in Canada e dalla New Bulgarian University di Sofia, è membro del Consiglio di Analisi della Società (sotto l'autorità del Primo Ministro francese) e Cavaliere della Legion d'Onore. Autore di numerosi saggi sulle trasformazioni della società contemporanea, come L'era del vuoto. Saggi sull'individualismo contemporaneo, Il tempo del lusso, e Una felicità paradossale. Sulla società dell'iperconsumo, conduce seminari e conferenze sull'Etica in affari presso i grandi gruppi industriali e le banche in Francia, Spagna, Canada, Argentina, Messico; e seminari di ricerca sull'individualismo, il lusso, il consumo e le mode della vita contemporanea a Madrid, Barcellona, New York University, Montréal, Messico, San Paolo, Buenos Aires, Santiago, Singapore.

Jean Serroy

Docente di letteratura francese all'Università di Grenoble, è autore di numerosi studi sulla letteratura del XVII secolo e di testi sul cinema. Con Lipovetsky ha pubblicato anche L'écran global: Culture-médias et cinéma à l'âge hypermoderne.

Recensioni
Una e mille Bovary. La cultura della merce, la merce della cultura, di Vanni Codeluppi, 30/09/2010

Recensione