Responsive image
Henri Fauconnier

Malesia

Romanzo

Traduzione dal francese di Alessandro Giarda

Occidente_Oriente
2022, pp. 232, 12,5x20,5cm

ISBN: 9788869681110
€ 16,00
In uscita In uscita In uscita
Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist Aggiungi a wishlist
Sinossi

Per la prima volta tradotto il Italia il romanzo premio Goncourt del 1930 di Henri Fauconnier che contiene le pagine più affascinanti e appassionate che siano state scritte sulla Malesia da un occidentale.
Alla fine della Prima guerra mondiale, Lescale si imbarca per la Malesia. Qui ritrova Rolain, conosciuto durante una notte in trincea, proprietario di una piantagione di caucciù nel cuore della giungla, dal quale viene assunto per dirigere la sua impresa.
Lescale sperimenta così la vita del piantatore, cadenzata dal lavoro, dalle stagioni e dai rapporti con i coolies tamil e malesi. La sua attività diurna si accompagna alle lunghe discussioni serali con Rolain, che pian piano lo introduce alla cultura, alla poesia e alle diverse espressioni religiose della Malesia, nonché a un modo di pensare libero dagli schemi borghesi/occidentali.
La loro esistenza verrà profondamente scossa quando saranno chiamati a un gesto decisivo per fermare il servitore malese di Rolain colto da amok.
Un romanzo di una modernità sconcertante e dallo stile potente capace di coniugare elementi autobiografici, un approccio filosofico anticipatore dell’esistenzialismo, descrizioni di paesaggi mozzafiato e osservazioni etnografiche di straordinaria acutezza e precisione.
Secondo lo scrittore Anthony Burgess: “Malesia è l’unico libro il cui l’autore abbia compreso i malesi”.

Autore

Henri Fauconnier

(1879-1973). Nasce in Charente in una famiglia che lo inizia alla musica e alla scrittura, Nel 1901 si reca in Inghilterra dove insegna per due anni presso un collegio. Nel 1905 si imbarca per il Borneo dove spera di fare fortuna come piantatore di palme sago. Quando fa scalo a Singapore decide invece di stabilirsi in Malesia e intraprendere la professione del piantatore di caucciù e da quel momento i suoi affari vanno a gonfie vele. Nel 1917 introduce la coltura della palma da olio in Malesia, che ben presto diventerà una delle attività più redditizie. Viene richiamato in Francia durante la Prima guerra mondiale e poi ritorna più volte in Malesia fino al 1928, quando si stabilisce a Radès, vicino a Tunisi. Nel 1930 esce il suo primo (e unico) romanzo, Malesia, che viene insignito del Premio Goncourt. Pubblicherà in seguito solo la raccolta di racconti Visions (1938).